COSA FARE


IL CLIMA

A Poggio a Caiano, le estati sono calde con giornate prevalentemente serene. 
Gli inverni sono freddi e parzialmente nuvolosi. Durante l'anno, la temperatura in genere va da 2 °C a 35 °C ed è raramente inferiore a -3 °C o superiore a 36 °C.

ll miglior periodo dell'anno per visitare Poggio a Caiano per attività che richiedono temperature calde è da Maggio a fine Ottobre

LOCATION

Poggio a Caiano è un comune italiano di 10.193 abitanti della provincia di Prato. Con una superficie di soli 6 km è uno dei comuni più piccoli della Toscana e d'Italia, costituito il 14 luglio 1962. 

Il territorio rappresenta l'ultima propaggine del Montalbano, protesa verso la piana di Prato e occupa alcune colline e rilievi (tra cui emerge il "poggio" che dà nome al comune) oltre che una piccola zona pianeggiante sulla sponda destra del fiume Ombrone. Si trova in una posizione strategica a circa 15 km da Firenze.

 

MANIFESTAZIONI LOCALI

 

Festival delle Colline
Poggio a Caiano è sede di una delle più importanti rassegne italiane di musica contemporanea: "Il Festival delle Colline", nato nel 1976 come "Giugno Poggese" con un tipo di programmazione più "tradizionale" (spettacoli di danza, concerti da camera, o di solisti tutti di alto livello), il Festival ha in seguito assunto la sua attuale denominazione e, a partire dal 1990, ha cercato di ritagliarsi un proprio spazio puntando sulla musica contemporanea, in tal modo esso ha suscitato ampio interesse internazionale, portando il nome di Poggio a Caiano sulle testate di numerosi giornali stranieri.

Con una storia ventennale, il festival vede il fattivo coinvolgimento di alcune tra le più importanti istituzioni della Provincia di Prato. Promosso come sempre dal Comune di Poggio a Caiano con la collaborazione della Regione Toscana, del Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci, del Comune di Prato e di altri comuni del territorio, il Festival dedica alcuni degli appuntamenti più importanti non più ai classici esempi di world music, ma ad artisti che pur facendo riferimento a materiali popolari, elaborano non più esclusivamente in senso etnico i propri testi e le proprie melodie.
Da ricordare che gli spettacoli si svolgono in alcuni dei luoghi più prestigiosi della provincia di Prato: dal moderno Anfiteatro del Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci allo splendido parco della Villa Medicea di Poggio a Caiano, dalla Villa Novellucci di Cantagallo al Parco Museo "Quinto Martini" di Carmignano.
II Festival ha presentato nelle sue edizioni più recenti non solo alcuni dei migliori esempi di ricerca musicale attuale, con una particolare attenzione alle radici etniche della "Global Music", ma si è rifatto anche al concetto di cultura globale in cui i vari linguaggi dello spettacolo si intrecciano e si completano cercando di rendere uno spaccato di quello che è la contemporaneità delle arti.
 
 
Assedio alla Villa
 L'Assedio alla Villa ormai costituisce un appuntamento annuale che richiama migliaia di visitatori, non solo del circondario Pratese, a partecipare alle numerose iniziative che fanno parte del programma definito dal comitato organizzatore.
La Festa dell’Assedio valorizza il nostro “centro storico” intorno alla Villa ed alle Scuderie (dove si terrà la consueta mostra espositiva di artigiani Poggesi sui “Mestieri come Arte”) arricchite recentemente da nuovi spazi polivalenti e dall’importante Museo interamente dedicato ad Ardengo Soffici.
Anche in questa edizione dell’Assedio alla Villa, che ormai costituisce un rilevante punto di riferimento per le feste di fine estate a livello regionale, ci saranno spazi e momenti di ricreazione e di divertimento, arricchiti dalla presenza degli stands gastronomici delle Associazioni Poggesi, con la presenza delle bancarelle antiquarie, degli spazi dedicati alle arti ed agli antichi mestieri, con le manifestazioni musicali e teatrali, con l’importante corteggio nel quale sono rappresentati i personaggi storici con i loro bellissimi abiti d’epoca appositamente confezionati dal Gruppo Storico Poggese con un accurato ed attento studio degli abiti originali del periodo Mediceo.
E poi, oltre alla ormai tradizionale e suggestiva “cena rinascimentale” nella splendida cornice della Villa Medicea, sarà ripetuta l’iniziativa dalla rievocazione del viaggio in carrozza che la principessa Giovanna d’Austria, effettuò da Innsbruck a Firenze per le sue nozze con il principe Francesco de’ Medici. Il viaggio della carrozza d’epoca, che arriverà a Poggio a Caiano, prevede delle soste nelle grandi città del percorso e questa iniziativa contribuirà sicuramente a far conoscere ancora di più la storia dei Medici, della Villa Ambra e quindi della città di Poggio a Caiano, a livello nazionale.

30-31 MAGGIO 01 GIUGNO 2020 (SAB-DOM-LUN)
GP MUGELLO + PONTE 2 GIUGNO
15-18 GIUGNO 2020 (LUN-MAR-MER-GIO)
PITTI UOMO
25-27 GIUGNO 2020 (GIO-VEN-SAB)
PITTI BIMBO
30 GIUGNO-2 LUGLIO 2020 (MAR-MER-GIO)
PITTI FILATI
LUGLIO 2020 
FESTIVAL DELLE COLLINE (Villa Medicea)
SETTEMBRE 2020
GARA CICLISTICA GRAN PREMIO INDUSTRIA E COMMERCIO

....E non dimenticate i nostri mercati:

Poggio a Caiano:  tutti i giovedi' mattina*

Poggetto (di Poggio a Caiano): tutti i venerdì mattina*

Prato: tutti i lunedì mattina*

Campi Bisenzio: tutti i Sabato pomeriggio*

Lastra a Signa: tutti i Sabato mattina*

Carmignano: tutti i Martedì mattina*

Signa: * P.zza del Popolo, tutti i martedì mattina
* P.zza della Chiesa, tutti i Mercoledì mattina
* P.zza della Repubblica, tutti venerdì mattina*
Hotel Hermitage Prato - Termini e Privacy
Powered & Designed by Passepartout